Cala Liberotto

Dalla foce del rio Cedrino, che passa per Orosei allo Stagno di Bidderosa sono oltre 18 chilometri di costa da esplorare tra spiagge di sabbia bianchissima, insenature granitiche e piccoli promontori da esplorare a piedi.

La spiaggia tra lo Stagno di Bidderosa e la spiaggia di Berchida è sicuramente l’area più selvaggia della Sardegna Nord Orientale. Interdetta in estate alle macchine, l’oasi naturalistica permette di vivere una Sardegna autentica dove è possibile anche in pieno Agosto trovarsi al riparo dal turismo di massa.

Il villaggio abbandonato di Rempellos, quasi nascosto nella macchia mediterranea rappresenta una delle tante testimonianze degli insediamenti antichi della Sardegna da esplorare.

 

Cala di Osalla

A Sud di Orosei, superando la Marina di Orosei, altre due spiagge da non perdere sono cala di Osalla e la vicina caletta di Cartoe. Entrambe sono raggiungibili a piedi dopo aver attraversato la lunga pineta che corre di fianco allo stagno Petrosu. Anche in queste aree le spiagge anche nei mesi estivi sono fruibili in solitaria e permettono di godere del mare cristallino al meglio.

Golfo di Orosei

Se decidete di trascorrere le vacanze a Cala Liberotto ed avete affittato la casa almeno per una settimana, non potete non di esplorare le cale del territorio di Baunei: Cala Goloritzè, Cala Mariolu, Cala Sisine rappresentano delle bellissime spiagge, raggiungibili attraverso un trekking tra antichi corsi fluviali, ginepri e antichi ripari dei pastori. Le spiagge sono anche visitabili attraverso un’escursione in barca.

Richiedi un appartamento